Storia e Folklore Calabrese
di Domenico Caruso



Indice

Storia della Calabria

Poesia dialettale

S.Martino: un paese e un Santo

Fatti straordinari in Calabria

Ricordi di scuola

L'autore

Lettere e contributi

La nostra Piana

Da libri, giornali e riviste

Folklore calabrese

La donna calabrese: ieri e oggi

Jettatura e malocchio in Calabria

Quarant'anni di tradizioni popolari

La licantropýa

S. Elia e il diavolo

Dizionarietto dialettale della Piana di Gioia Tauro

Canti popolari calabresi

Dalla Quaresima alla Pasqua nella Piana di Gioia Tauro

Calabresella mia

Pietro e il Divino Maestro

"Sorella Morte, non mi fai paura!"

Aneddoti e arguzia popolare

Indovinelli calabresi

San Giuseppe, ieri e oggi

Detti pisani e calabresi a confronto

Li belli festi e li belli Natali

'U riv˛ggiu da Passioni

Li molti vuci

'A mugghjeri

I "Giganti" di S. Martino

Folklore calabrese

Col termine folklore, dall'inglese folk (popolo) e lore (insieme di tradizioni) vengono definiti la cultura e quel complesso di usi e costumi, riti e credenze che erano alla base delle comunitÓ del passato. La dura fatica dei nostri avi, le loro ansie ed aspirazioni, il sentimento religioso, le regole di comportamento valide per ogni circostanza trovano, specialmente nei proverbi, la loro codificazione.
E' nostro dovere salvare questo patrimonio culturale ed i valori etici acquisiti nei secoli prima che sia troppo tardi.
Come sostiene anche lo studioso C. Cucinotta nel suo volume "Proverbi calabresi commentati" - Edikronos - 1981, dove figura abbondantemente la saggezza antica di San Martino di Taurianova (ripresa dai "Proverbi di S. Martino" da noi pubblicati su "Folklore della Calabria" - Anno IV n. 2\3 - aprile-sett. 1959): "Nel proverbio, pi¨ che nel canto o nel racconto, viene consapevolmente indicata la continuitÓ con la tradizione, se Ŕ vero che l'antichi fýciaru i fatti e dassaru i ditti".
Ma anche dai canti, ed in modo particolare da quello espresso dagli innamorati, si evince che nella nostra bella Terra di Calabria l'amore nasce spontaneo e genuino come l'aria che respiriamo e il sole che ci riscalda.


Si autorizza la pubblicazione su Internet dei contenuti del presente sito, previa esplicita citazione della fonte.

Copyright ę 1996 Domenico Caruso